Skip to content

UDOCHKA.INFO

Udochka.info

Ripartizione spese riparazione colonna di scarico


Pertanto, nel caso. La riparazione di una colonna di scarico porta con sé alcune valutazioni che l'​amministratore di condominio deve effettuare. Chi partecipa alla. Colonna montante di scarico e ripartizione spese, facciamo chiarezza. non ha la competenza di attribuire i costi per le riparazioni a carico del. Art c.c.: ripartizione spese condominiali. La colonna montante degli scarichi necessita di una tubazione secondaria di non ha la competenza di attribuire i costi per le riparazioni a carico del soggetto ritenuto. Come si divide la spesa per la riparazione della colonna fecale qualora il danno riguardi una tubatura verticale (colonna di scarico o fecale), alla la questione del riparto dei costi sostenuti per le riparazioni venga inserita.

Nome: ripartizione spese riparazione colonna di scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 67.29 MB

L'individuazione del punto di separazione tra impianto condominiale e impianto privato Un aiuto relativo all'individuazione del punto preciso in cui un impianto termina di essere condominiale e diventa privato è fornito dall'art.

Quindi, il legislatore individua come confine tra impianto condominiale e impianto privato il punto di derivazione ai locali di proprietà privata oppure fino al punto di utenza. II del 26 ottobre n. Resta aperta la questione relativa alla parte di impianti successivi al punto di diramazione, ma che si trovano in parti condominiali o accessibili al condominio.

Il punto di diramazione dell'impianto condominiale: l'opera di collegamento c. Questo è proprio il caso della c.

In caso non sia possibile rifarsi ad una tabella millesimale , allora bisognerà stabilire chi paga rivolgendosi al giudice. A seconda del tipo di intervento cui andrà incontro il condominio, la spesa dovrà essere ripartita in maniera diversa.

Sulla base di queste indicazioni di massima, vediamo brevemente come vanno ripartite le spese in base alle varie tipologie di intervento. Rifacimento tratto fognario condominiale In caso di rottura di una parte della fognatura condominiale, il rifacimento del tratto fognario condominiale viene regolato dal medesimo art.

Attenzione quindi! Quindi la spesa dovrà essere ripartita solo tra i condomini effettivamente interessati.

La giurisprudenza La seconda sezione della Corte di Cassazione, con la sentenza del 30 giugno , n. Colonna di scarico Va precisato che la proprietà dei tubi di scarico dei singoli partecipanti al condominio si estende fino al punto del loro raccordo con la colonna verticale, ma la parte della colonna di scarico che funge da raccordo tra la colonna e lo scarico dei singoli appartamenti chiamata braga è stata oggetto di dibattito per quanto concerne il problema della sua corretta configurazione.

Tradizionalmente è considerata bene di proprietà esclusiva, ma non mancano pronunce che invece qualificano la braga come bene condominiale.

Anche il condominio non contesta la sussistenza dei danni e la loro quantificazione. Il condominio invece, oltre a chiedere che i danni siano imputati solo ai condomini che erano serviti dalla specifica condotta fognaria, deduce un corresponsabilità degli attori nella produzione dei danni, corresponsabilità che ricollega al fatto che gli attori nell'assemblea del I singoli condomini invece negano la loro responsabilità deducendo che i danni si erano verificati per esclusiva colpa dei conduttori dell'immobile, poi chiamati in causa, che avevano impedito la esecuzione delle opere di sostituzione della montante alla ditta indicata dal condominio sin dal facendole invece realizzare delle aperture sulla facciata retrostante del fabbricato che avevano causato le infiltrazioni.

Entrambe le eccezioni sono infondate atteso che, provato che i fenomeni infiltrativi relativi alla montante si erano cominciati a verificare sin dal settembre non è stato invece provato che si siano aggravati ed in quale misura dopo il 18 gennaio, nè che fosse valido il mandato conferito genericamente al sig.

Deve quindi ritenersi provato che il condominio nella ripartizione delle spese relative sia alla riparazione della predetta montante che del risarcimento dei danni prodotti dalla rottura della stessa deve imputare le relative spese solo ai condomini che da tale montante sono serviti circostanza che invero non appare mai specificatamente contestata, se non in maniera del tutto tardiva solo nelle contestazioni al C. Deve pertanto accogliersi la domanda proposta dagli attori e per l'effetto condannare il Condominio in P..

BA alla via omissis Deve poi accogliersi la domanda proposta dal condominio per cui la ripartizione delle predette somme deve essere disposta in ambito condominiale solo a carico pro-quota dei condomini intervenuti e degli stessi attori nella qualità di condomini che usufruiscono della tubazione oggetto di causa, e ciascuno in ragione del numero delle unità immobiliari servite dalla tubazione.

Devono invece essere rigettate le altre domande proposte dalle parti, in particolare la domanda di condanna da responsabilità aggravata proposta dai terzi chiamati non sussistendone i presupposti.