Skip to content

UDOCHKA.INFO

Udochka.info

Come scaricare le app sulla scheda sd


Tieni presente che andando ad eseguire l'operazione in oggetto senza effettuare il root del dispositivo sarà possibile installare soltanto alcune app sulla scheda. Come spostare app su scheda SD. di Salvatore Aranzulla. Preso dall'euforia di aver acquistato un nuovo smartphone o tablet hai iniziato a scaricare a “manetta”​. Come impostazione di default Android installa le nuove app nella memoria interna del dispositivo, ma disponendo di una SD card è possibile. Come spostare le app Android su una scheda SD puoi installare l'applicazione Link2SD che forza il trasferimento delle app su schede SD in maniera davvero. Come trasferire le app su scheda SD con Marshmallow e successivi per farlo, dovrete scaricare sul vostro pc MiniTool Partition Wizard.

Nome: come scaricare le app sulla scheda sd
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 16.42 Megabytes

Come scaricare le app sulla scheda sd

Molti mancano di questa funzionalità, ma se hai un dispositivo vecchiotto, puoi approfittare di questo vantaggio, qui sotto ti insegneremo come fare. Ma perché? Ma puoi ancora utilizzare la tua microSD per archiviare foto, video e altri file. Come sapere quali applicazioni possono essere installate sulla scheda microSD Prima, sappi che non possiamo fare miracoli, perché installare app su scheda SD, non significa necessariamente avere un vecchio smartphone con il sistema operativo più leggero e più fluido.

Quindi la prima cosa che devi sapere è quali applicazioni copiare sulla scheda microSD. Prima, controlla lo stato della memoria del tuo dispositivo, perché alla fine di questo processo puoi sapere quanto spazio è stato lasciato libero sul tuo dispositivo. Se il tuo smartphone non ha il root, puoi comunque utilizzare questo servizio per sapere quali applicazioni puoi spostare sulla scheda microSD. Tuttavia, non è possibile spostarle tutte contemporaneamente.

Non dimenticare la microSD Quando si decide di utilizzare la funzione di spostamento delle app dalla memoria interna alla scheda, è ovviamente necessario disporre di una microSD.

Come installare app su SD

Una volta terminato il processo di formattazione all'utente verrà data la possibilità di trasferire su SD card tutti i documenti, i file e eventuali app. Di default la memoria interna del dispositivo rimane la risorsa di archiviazione preferita. Quando il processo di trasferimento viene concluso verrà visualizzato un messaggio e per tornare al normale utilizzo del dispositivo sarà sufficiente selezionare "done".

Dopo aver formattato la SD card come unità di storage interna il pannello Storage visualizzerà entrambe le risorse e cliccando su una di esse si potrà determinare quale sia il livello di occupazione.

Da questo momento in poi quando si installerà sul proprio dispositivo una nuova app il sistema deciderà in modo autonomo se utilizzare lo spazio presente su SD o quello della memoria intena; la scelta verrà fatta in base alle indicazioni fornite dallo sviluppatore della app.

All'utente è comunque lasciata eventualmente la possibilità di scegliere autonomamente dove spostare un'app, anche se questo procedimento non è consigliato al fine della stabilità.

Se si desidera archiviare le proprie foto, la musica o elementi simili su SD card è opportune selezionare la SD card come unità di storage portatile. Spostare app su SD card con versione Android più datate Anche se non disponete di un dispositivo dotato di Android 6 potrebbe comunque essere possibile spostare su SD card un'app installata nella memoria interna.

Il condizionale è d'obbligo e deriva dal fatto che questa opzione deve essere supportata dal dispositivo e dalla singola app che si desidera spostare. Negli screenshot seguenti faremo riferimento all'utilizzo di un Samsung Galaxy Tab A ma descriveremo anche le operazioni da eseguire su una versione stock di Android.

Per spostare un'app dalla memoria interna alla SD card è necessario fare uno swipe verso il basso e selezionare l'icona a forma di ingranaggio.

Su un dispositivo dotato di Android in versione stock è possibile accedere all'Application Manager cliccando su Apps dal pannello Settings. Nel nostro caso, quindi con una personmalizzazione della GUI fatta da Samsung è necessario selezionare dal pannello "Settings" prima la voce "Applications" e a seguire "Application Manager" nella colonna di destra.

Scegliere quindi l'app che si desidera trasferire dalla memoria interna alla SD. Nel nostro esempio selezioniamo Opera Mini anche se questa applicazione non occupa molto spazio di archiviazione; in un caso reale si dovrebbero individuare le app che effettivamente occupano più spazio nella memoria interna e decidere poi quali di esse trasferire.

È necessario riavviare il dispositivo affinché i widget dall'app vengano visualizzati nuovamente come un'opzione.

Motivo 3. Sincronizzazione, servizio o interfaccia account Se l'app gestisce un determinato tipo di sfondosincronizzando, funziona come un servizio o utilizza un account, l'app non funzionerà completamente da una scheda SD mentre è montata. Pertanto, l'opzione per spostarlo sulla scheda SD è disabilitata. Puoi leggere ulteriori informazioni su questo problema e su come vengono eseguite le app dalle schede SD nella pagina Sviluppatori Android - Posizione installazione app.

Dovrai avere l'accesso come root sul tuo dispositivo,quindi imposta la tua home directory sulla scheda SD utilizzando gli Strumenti SDK di Android.

C'era un modo per abilitare l'opzione su versioni precedenti di Android senza accesso root.

Ma ora devi avere l'accesso come root nelle versioni Android più recenti per poter impostare la home directory. Quali app posso spostare? Guarda come spostare qualsiasi app di gioco sulla scheda SD. Successivamente, clicchiamo col tasto destro sullo spazio ancora non allocato e creiamo una nuova partizione sulla scheda SD, questa volta con file system EXT3.

Dopo aver effettuato tutte le operazioni, premiamo il tasto Apply in alto per eseguirle.

Le migliori applicazioni per spostare app su SD e liberare spazio

Alla fine del processo togliamo la microSD dal PC, inseriamola all'interno dello smartphone Android e apriamo subito l'app Link2SD, che rileverà le due partizioni e ci chiederà di utilizzarle per creare i link simbolici di tutte le app tramite i permessi di root. Al termine del processo avremo ingannato il sistema, facendoli utilizzare la microSD come fosse memoria interna reale. Questo metodo funziona sia con gli smartphone nuovi che con gli smartphone vecchi, ma la microSD non deve mai essere estratta o non deve mai danneggiarsi, pena la perdita di funzionalità del sistema operativo potrebbe essere necessario formattare per recuperare il telefono.